MIGRAZIONI E MALATTIE NELLA REALTA’ MULTICULTURALE DI OGGI

Ciclo di lezioni

Per comprendere l’umanità più sofferente. Le malattie, la marginalità, la mancata comprensione dell’altro, la diversità come separazione e isolamento di quanti imboccano la via della speranza e del riscatto.

Martedì 28 settembre 2021, ore 16.30
Dolore, nascita e morte nella cultura del migrante
MARIA STELLA ROGNONI (Università di Firenze)
Di traiettorie e di storie: politica e testimonianza nelle rotte migratorie contemporanee
REBECCA DE FIORE (Il Pensiero scientifico editore)
Dalla “malattia dei gommoni” alle ferite invisibili: lo stato di salute della popolazione migrante
Moderatore
CLAUDIO SARTI (Direttore SOC Servizi ai Cittadini Prato-Pistoia, Ausl Toscana Centro)
Link video YouTube

Martedì 5 ottobre 2021, ore 16.30
L’importanza di un linguaggio condiviso
MASSIMO DI PIETRO (Dirigente Malattie infettive AUSL Toscana Centro)
Tra medico e paziente
LORENZO LUATTI (Oxfam Italia)
Mediazione interculturale come strumento di comprensione
Moderatore
MASSIMO MARTELLONI (Consigliere e Coordinatore della Commissione Bioetica dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Firenze)
Link al video YouTube

Martedì 12 ottobre 2021, ore 16.30
Quando il viaggio diventa una grande speranza
MARIA JOSE CALDES PINILLA (Centro di Salute Globale – Regione Toscana)
La salute delle donne in contesti di grande fragilità
STELLA EGIDI (Medici Senza Frontiere)
Conoscere per capire. Profilo sanitario (e umano) del migrante che giunge via mare
Moderatore
SIMONA GELI (Comitato Selma Onlus, associazione di solidarietà al popolo Saharawi)
Link al video YouTube

Martedì 19 ottobre 2021, ore 16.30
Disagio psichico: polifattorialità
SERGIO ZORZETTO (Dip.di salute mentale, Az. USL Toscana Centro)
Il difficile lavoro dello psichiatra
Moderatore
GIUSEPPE CARDAMONE (Direttore Dip. Salute Mentale, AUSL Toscana Centro)
Link al video YouTube

Accesso in sala consentito su prenotazione (prenotazioni@colombaria.it).
Si ricorda che in base al Decreto Legge del 23 luglio 2021, per accedere alla Sala dell’Accademia occorre essere in possesso Green Pass.

Facebooktwittermail